"...ho pensato di dedicare alla città di Volterra, così ricca di storia, un profumo che rispettasse e trasmettesse immediatamente la sua anima..."

Parla la creatrice del profumo
Laura Francalacci

L'idea di creare un profumo mi è venuta nel giugno dell'anno scorso: ero con le mie figlie a Volterra, attraversavamo la piazza quasi deserta. Una sensazione emozionante, così ho pensato di dedicare a questa città così ricca di storia, un profumo che rispettasse e trasmettesse immediatamente la sua anima, ai turisti e agli abitanti, con i colori e le sfumature della sua terra: non è stato facile trovare quello che volevo, ho dovuto sentire tantissime essenze prima di individuare quelle giuste.

Penso di esserci riuscita, creando un profumo con una base cipriata, toni fioriti di giacinto, gardenia e mughetto e una testa agrumata, dedicato a una donna sofisticata, che ama l'eleganza e la serenità. La confezione è verde come la campagna volterrana in cui vivo, con un logo che richiama i colori delle stagioni: il marrone dell'inverno, il verde della primavera e l'oro dell'estate».

Pubblicato sul Tirreno del 4 giugno 2015